top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreYanelis Contreras

La libertà di essere liberi: cosa significa davvero ?!

Aggiornamento: 2 lug 2023

Cosa intendi per libertà?

Cosa significa essere liberi?


La libertà è quella condizione che ti rende autonomo, dove non hai vincoli nei confronti di qualcuno o qualcosa.


Esistono ovviamente diversi tipi di libertà, da quella di pensiero a quella libertà che mi consente di muovermi nel territorio come desidero.


Nella crescita personale parliamo di:

  • libertà emozionale;

  • libertà decisionale;

  • libertà finanziaria.



La libertà emozionale e decisionale

La libertà emozionale è quella condizione che ci consente di essere liberi dalle emozioni e non risultarne schiacciati.


Significa essere capace di riconoscere le emozioni che si muovono dentro di me, accettarle poiché se si manifestano è perché hanno da dirci qualcosa e poi decidere di lasciarle andare, di trasformarle in qualcosa di più utile.


Ne abbiamo parlato molto in questo blog, proprio perché è davvero troppo importante non essere succube delle situazioni e delle persone.

È legata alle nostre convinzioni,  rispetto a ciò che credo, che ritengo giusto per me, decido.

Compio azioni.

Faccio scelte.


E se non sono decisioni dettate da chi davvero sono, da ciò che davvero voglio, allora la mia libertà decisionale sarà compromessa da tutti quei condizionamenti che ho ricevuto e che ancora oggi mi limitano.



La libertà finanziaria


La libertà finanziaria è legata al nostro rapporto con il denaro, che non è qualcosa di sporco da cui rifuggire (e come potresti del resto, se ogni cosa che ci circonda è legata ad un valore quantificato in numero di euro?).


È su questo aspetto che voglio approfondire in questo post.


Quando se ne parla, l’idea è quella di avere una paccata di soldi che ci permetta di avere tutto quello che desideriamo.

Leghiamo l’idea di essere finanziariamente liberi alla possibilità di vivere nel lusso, di avere una mega villa, una macchina potente, denaro da spendere, potere da manifestare.


Vista così una condizione assai difficile da realizzare a meno di non imbroccare il biglietto vincente o l’opportunità giusta.


In questo periodo sto leggendo molti libri che parlano di libertà finanziaria, proprio perché voglio approfondire l’argomento e realizzare nella mia vita quella condizione, che sinceramente è decisamente allettante.


Ma il concetto di libertà finanziaria di cui sto leggendo, non è fatta di mega-ville ed auto sportive (quella può diventare una conseguenza) ma del vero concetto legato alla libertà.

Cosa facciamo ogni giorno?


Ci alziamo al mattino (voglia o non voglia), per barattare tempo per denaro.


Quando vado in ufficio, quando l’avvocato va in aula, quando il barista alza la saracinesca, stiamo tutti barattando il nostro tempo per ricevere una somma di denaro (più o meno importante).

Lo facciamo perché quel denaro ci serve per vivere, per essere speso in acquisti più o meno utili (e la fabbrica del marketing ci spinge ad acquistare molto più di quanto non ci serva davvero).

Il risultato sarà che abbiamo bisogno di sempre più lavoro, per avere sempre più soldi, per comprare sempre più cose che non ci servono davvero.


Barattiamo tutto il nostro tempo in cambio di denaro.


E finiamo così nella ruota del topo, così la chiama Robert Kiyosaki.


Se non sai chi è, vai su google e leggi di lui, potrebbe cambiarti il modo di vedere le cose.


Nella ruota del topo non si è liberi.


Se restiamo intrappolati in questa ruota, viviamo manipolati da un mondo che ci fa fare delle cose incredibilmente poco utili per la nostra felicità.

Pensa a come ti senti dopo aver acquistato qualcosa a cui tenevi tanto (e per cui magari hai fatto sacrifici per mettere insieme il denaro necessario..).


Sul primo momento sei felice, anche se quell'acquisto ti è costato fatica, tanto tempo fuori casa, lontano dalle persone che ami…


Ma dopo poco (forse un po’ di più..) quell'oggetto perde di importanza, magari viene superato velocemente dal mondo che offre sempre nuovi stimoli.


Per non parlare del fatto che magari ci hai pure fatto le rate per potertelo permettere…


Ma ha senso tutto questo?

È libertà?


Sai cosa si intende davvero per libertà finanziaria?

La possibilità di smettere di lavorare (non essere presente fisicamente) e poter avere ugualmente un reddito passivo che ti consente di vivere.


Cos'è un reddito passivo?

È un’entrata di denaro da un’attività in cui non è contemplata la tua presenza fisica.

Cioè entrano dei soldi sul tuo conto corrente mentre tu sei impegnato a fare altro.


Fino a qualche anno fa ce l’avevamo un periodo della vita in cui eravamo “finanziariamente liberi”.

Sto parlando dell’età pensionabile: dopo 35 anni di lavoro, circa a 50/55 anni (per molti anche prima) ti spettava un reddito passivo che ti consentiva di vivere mentre tu ti godevi la vita.

Oggi le cose non stanno proprio così e più passerà il tempo e peggio sarà.


Si va in pensione con un’età decisamente superiore e i calcoli statistici ci dicono che tra qualche anno andremo in pensione vicino ai 70 anni, con un reddito passivo molto inferiore rispetto ai nostri predecessori, reddito con cui sarà difficile vivere e soprattutto goderci la vita che resta.


Quindi bisogna pensarci!

E alla svelta…



Dobbiamo creare una realtà intorno a noi che ci consenta di diventare "finanziariamente liberi" il prima possibile ed uscire finalmente dalla ruota del topo.


Ma cosa ci può aiutare a creare una libertà finanziaria?


Esistono centinaia di corsi che te lo possono insegnare, e parlo non a caso di corsi perché tutti noi abbiamo bisogno di diventare un po’ più esperti quando si parla di denaro, di come investirlo, di come farlo lavorare per noi…


Abbiamo bisogno di aprirci alle opportunità, di tirar fuori i nostri talenti per renderli monetizzabili e farli diventare il modo per creare una rendita passiva.


Vuoi qualche esempio?


  • Le royalty di un libro, di un corso online, di consulenze su una tua specifica abilità possono diventare una rendita passiva.

  • Gli investimenti ed il trading possono creare rendita passiva, a patto che conosci questo mondo ed hai un capitale sufficiente per averne una rendita interessante.


  • Gli investimenti immobiliari procurano una rendita passiva: in questo momento gli immobili costano poco e con un minimo investimento e con le dovute precauzioni puoi assicurarti un rendimento mensile fisso.


  • Il network marketing ti permette di crearti una rendita passiva: dopo un primo momento in cui dovrai impegnare il tuo tempo e lavorarci su, successivamente potrai godere il frutto del tuo impegno. Il network marketing è l’unica attività che ad un costo d’investimento pari quasi a zero, ti permette di creare una rendita passiva decisamente importante.


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Massaggio Olistico Bionergetico

La bioenergetica è una tecnica psicocorporea volta a sciogliere tutti i blocchi energetici sul corpo per permettere all’energia di scorrere in modo fluido e continuo. Si presta quindi a rimuovere tutt

Comentarios


bottom of page